Inaugurazione “Mostra della Cola cola” presso l’ex monastero di Santa Sofia a Gravina in Puglia

Condividiamo con voi l’articolo pubblicato da LaRepubblica.it inerente alla “Mostra della Cola cola”, il celebre fischietto in terracotta, allestita presso l’ex monastero di Santa Sofia a Gravina in Puglia.

La Mostra è stata organizzata e allestita dal Consorzio Turistico Gravina in Murgia gestore dell’ Ufficio Iat Gravina.

La Cola Cola ha trovato finalmente casa. Nessun legame con la bibita gasata, naturalmente: chi conosce la tradizione artigianale pugliese sa che parliamo di uno strumento a fiato, dal suono monotono, a forma di galletto. Siamo a Gravina in Puglia e negli spazi dell’ex monastero di Santa Sofia – qui fotografato da Pierangelo Laterza – con un allestimento museale rigoroso e molto curato è stata ricostruita la storia di questo manufatto che ha caratterizzato l’artigianato made in Puglia, grazie al lavoro degli artigiani che, con grande impegno, hanno preservato forme, cromie e identità di Gravina in Puglia. L’identità grafica, realizzata dagli allievi dell’Isia di Urbino con la guida del docente Mauro Bubbico, arricchisce il percorso espositivo. “L’esposizione curata da Pino Navedoro – suggerisce lo stesso Bubbico – è un primo tentativo di mostrare il meglio della vasta produzione riguardante questo particolare manufatto: musicale, decorativo, fiabesco, introspettivo, collettivo, identitario e tante altre cose ancora, tutte contemplate nella natura della cultura popolare”. Info 080.32.69.065 (Lorenzo Madaro).