Chiesa, Convento e Chiostro di Santa Sofia

La Chiesa, Convento e Chiostro di Santa Sofia si trova a Gravina nel cosiddetto antico Rione dei Greci, appena dopo la Chiesa di San Francesco.
La chiesa è del XVI secolo e si presenta ad un’ unica navata con un soffitto in legno a rosette ornato al centro da una tela cinquecentesca di scuola romana raffigurante la Natività e circondato da un matroneo a grate in legno dorato.
Il capolavoro di questa chiesa è il Mausoleo funebre di inizio cinquecento della duchessa Angela Castriota Scanderbeg, moglie di Ferdinando Orsini d’Aragona, VI duca di Gravina.
Il monumento, in pregiato marmo bianco, di scuola napoletana, poggia su una base ornata da grifi alati. Due lesene laterali di fiori e foglie incorniciano l’urna su cui vegliano con delicata serenità due angeli. Il timpano è arricchito da una Madonna con Bambino.
Molto grande anche la parte del monastero arricchito dal bellissimo chiostro con doppio loggiato a colonne su cui poggiano capitelli di ordine corinzio, arricchito al centro da un antico pozzo.